News

Ridolfi, al via la sistemazione interna

22-10-2018

Ecco gli interventi da fare per rendere l’aeroporto di nuovo operativo

Forlì, 24 ottobre 2018 – Lunedì sono arrivate nelle mani della cordata di imprenditori romagnoli del Ridolfi le chiavi del nuovo aeroporto. L’attesa era iniziata il 25 giugno, quando l’Enac (l’ente nazionale per l’aviazione civile) aveva aggiudicato alla F.A. srl, questo il nome della società, la gestione dello scalo per i prossimi trent’anni. Da allora, però, i nuovi concessionari avevano potuto fare all’interno dell’aeroporto soltanto alcuni brevi sopralluoghi

La prossima settimana la cordata dovrà fare un’approfondita analisi della situazione dello scalo: cosa manca, cosa va ripristinato, quanto costa. E mettere a bando i lavori, che dovrebbero iniziare a dicembre. Gli esperti stimano «qualche milione di euro» da investire solo per riportare il Ridolfi a un livello basico di operatività. 

Il lavoro da fare è molto. Per fare un esempio, al Ridolfi non c’è più un nastro trasportatore per i bagagli: venduto all’asta insieme alle altre apparecchiature durante la precedente gestione di Robert Halcombe. 

Nel frattempo ci sono stati anche contatti con le compagnie aeree, rispetto ai quali vige però il massimo riserbo. Ma quanto ci vorrà prima che il Ridolfi torni ad essere attivo? A settembre si era parlato di aprile 2019, ma avendo le chiavi in mano ad inizio ottobre. 

«La data del 1° aprile non è fuori tempo ma dobbiamo vedere quanto ci metteremo in questa nuova fase. Le compagnie – spiegano dentro F. A. – programmano a lungo termine. Noi saremmo per loro un’opportunità in più rispetto agli accordi che hanno già in essere. Ma per presentarci ufficialmente a loro dobbiamo prima mettere a posto l’interno». 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantire il suo funzionamento tecnico e per analizzare in maniera aggregata le visite al sito stesso. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni. Acconsento