PASSEGGERI A RIDOTTA MOBILITÀ (PRM)

La Società F.A. S.r.l., in qualità di Gestore dell’aeroporto di Forlì, attraverso l’impiego di personale specializzato e adeguatamente formato, si impegna a garantire quanto previsto dal Regolamento UE 1107/2006 relativo ai diritti delle persone con disabilità o a ridotta mobilità nel trasporto aereo.
Tale Regolamento sancisce il fatto che nel trasporto aereo, così come negli altri aspetti della vita quotidiana, le persone con disabilità e le persone a mobilità ridotta hanno gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini alla libera circolazione, alla libertà di scelta ed alla non discriminazione, garantendo l’accessibilità al trasporto aereo senza discriminazioni e senza costi addizionali, per le persone disabili o a mobilità ridotta.

Ecco cosa devi sapere:

  • Per garantire un servizio adeguato alle tue esigenze, segnala la richiesta di assistenza alla Compagnia aerea già durante la fase di prenotazione del volo o comunque entro 48 ore dalla partenza pubblicata del tuo volo. Sarà cura della Compagnia aerea inoltrare la richiesta agli aeroporti interessati;
  • Presentati in aeroporto con congruo anticipo, in modo che tu possa svolgere per tempo tutte le operazioni previste per la partenza, al fine di garantirti una migliore organizzazione della tua assistenza;
  • Al momento della prenotazione del volo, informa la Compagnia aerea della tua necessità di viaggiare con una sedia a rotelle, elettrica o pieghevole, o con un qualsiasi altro ausilio per la deambulazione;
  • I passeggeri con braccia o gambe ingessati o steccati possono viaggiare in aereo, a condizione che l’ingessatura sia avvenuta almeno 48 ore prima del volo. È richiesto un certificato medico che attesti chiaramente l’idoneità al volo.

TIPOLOGIA DI ASSISTENZA

Al momento della prenotazione è importante specificare la tipologia di assistenza richiesta:

WCHR

Passeggero in grado di salire e scendere le scale dell’aeromobile e muoversi autonomamente in cabina, ma che necessita di una sedia a rotelle per compiere la distanza fra il terminal e l’aeromobile, all’interno del terminal e da questo ai punti di arrivo e partenza al suo esterno.

WCHS

Passeggero che non è in grado di salire e scendere autonomamente le scale dell’aeromobile, ma è in grado di raggiungere, anche se con difficoltà, il suo posto a bordo e che richiede l’aiuto di una sedia a rotelle per trasferirsi dal terminal all’aereo, all’interno del terminal e da questo ai punti di arrivo e partenza al suo esterno.

WCHC

Passeggero che è completamente immobile e necessita della sedia a rotelle e dell’assistenza per le fasi di imbarco, sbarco e sistemazione a bordo dell’aeromobile.

BLND

Passeggero non vedente o ipovedente. Può viaggiare anche senza accompagnatore e non necessita di certificato medico. Eventuali cani guida saranno imbarcati secondo le indicazioni del Vettore.

DEAF

Passeggero con menomazione dell’udito o dell’udito e della parola. Può viaggiare anche senza accompagnatore.

STRC

Passeggero che viaggia in barella.

DPNA

Passeggeri con disabilità intellettuali o comportamentali.

RIFIUTO ALL’IMBARCO

I Vettori aerei non possono rifiutare ad un passeggero PRM la prenotazione o l’imbarco a causa della sua disabilità o ridotta mobilità.
Tale disposizione si applica a condizione che la persona interessata sia in possesso di un biglietto valido e di una prenotazione confermata.
Ricordiamo che un’assistenza va prenotata al massimo entro 48 ore dall’effettuazione del volo.

Un Vettore aereo può rifiutare la prenotazione o l’imbarco di un PRM unicamente nei seguenti casi:

  • Per soddisfare gli obblighi di sicurezza stabiliti dalle norme internazionali, comunitarie e nazionali;
  • Se le dimensioni dell’aeromobile o delle sue porte rendono impossibile l’imbarco o il trasporto del passeggero.

Per soddisfare i requisiti di sicurezza, il Vettore aereo può richiedere che il passeggero sia accompagnato da una persona che provveda all’assistenza necessaria.
La presenza di un accompagnatore può essere richiesta quando la persona non è autonomamente in grado di respirare, alimentarsi da solo, sollevarsi, comunicare con gli assistenti di cabina e comprendere le loro istruzioni, fruire dei servizi igienici, assumere le proprie medicine e provvedere alle proprie medicazioni.

SERVIZI A DISPOSIZIONE DEL PASSEGGERO CON NECESSITÀ SPECIALI PRESSO L’AEROPORTO DI FORLÌ

PARCHEGGI

In aeroporto sono disponibili posti auto riservati e gratuiti per i viaggiatori a ridotta mobilità, munite di contrassegno di parcheggio per disabili in corso di validità, di cui al DPR 151/2012.
I posti di sosta riservati sono presenti nei parcheggi:

  • P0 – fronte area partenze
  • Sosta breve – fronte area arrivi

La prenotazione del posto auto non è consentita.

COLONNINE CON CITOFONO

Le colonnine con citofono per la richiesta di assistenza si trovano vicino alle porte di accesso all’aerostazione – area partenze.

SERVIZI IGIENICI

Sono presenti servizi igienici per persone con disabilità sia all’interno delle sale di imbarco, sia prima dei controlli di sicurezza.

MEZZI ELEVATORI

Disponibili per l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri sull’aeromobile.

SEDIE A ROTELLE

A disposizione e facilmente reperibili in varie zone dell’aerostazione per i Passeggeri a Ridotta Mobilità..

SERVIZI PER PASSEGGERI IN PARTENZA

Il personale preposto all’assistenza dei passeggeri PRM provvederà ad accompagnarti e ad assisterti durante tutta la tua permanenza in aeroporto, dalle operazioni di check-in, al controllo di sicurezza e passaporti, fino all’imbarco.
Il trasferimento a bordo dell’aeromobile sarà effettuato con mezzi speciali.

SERVIZI PER PASSEGGERI IN ARRIVO

Il personale aeroportuale preposto ti attenderà nei pressi dell’aereo, ti accompagnerà al controllo passaporti, al ritiro bagagli, al controllo doganale ed infine al mezzo di trasporto scelto per raggiungere la tua destinazione finale.

SERVIZI PER PASSEGGERI IN TRANSITO

Se sei un passeggero in transito verrai assistito dal personale preposto durante tutta la tua permanenza in aeroporto.