GRECIA

LE SUE SPIAGGE DA SOGNO

GRECIA - Le nostre destinazioni

Karpathos

 

Kárpathos è un’isola dell’Egeo appartenente geograficamente al Dodecaneso. In Italiano, Scarpanto, ha una forma stretta ed allungata ed è attraversata da una catena montuosa il cui punto più elevato è la cima del monte Lastos (1215 metri), più generalmente conosciuto con il nome di Kalì Limni, la maggiore elevazione del Dodecaneso.
Quest’isola possiede villaggi incantevoli e poco turismo di massa. Il vento rende alcune zone dell’isola il regno degli appassionati di kitesurf e windsurfing, è infatti amata dagli sportivi e da chi desidera esplorare sentieri escursionistici. Un percorso tipico che molti turisti scelgono è quello che conduce Olymbos. In questo villaggio il tempo sembra essersi fermato, le donne indossano ancora l’abito tradizionale, il panorama è indimenticabile con le case aggrappate alla roccia sferzata dai venti.

Kárpathos, un mare da favola.

Il mare di Kárpathos è da favola, l’isola ha splendide e isolate spiagge con il mare cristallino dove poter fare indimenticabili bagni osservando i meravigliosi fondali, ma anche sentieri con la particolare natura mediterranea dove è possibile avvistare numerose specie di rapaci che vivono sull’Isola.

Le spiagge della costa est sono più riparate e di dimensioni più ridotte e tendenzialmente ghiaiose o ciottolose; le spiagge della parte meridionale dell’isola in zona aeroporto, di sabbia fine e bianca; le spiagge della costa ovest sono le più esposte al Meltemi, vento secco e tiepido, per cui sono accessibili solo in condizioni di scarso vento; e le spiagge della parte nord dell’isola, accessibili solamente via mare e in parte con i fuoristrada.

Lefkada

 

Leucade o Lefkada, isola greca nel Mar Ionio. Conosciuta sin dagli antichi greci e raccontata da Omero, Lefkada è una delle isole più selvagge della Grecia. La sua conformazione montuosa la rende ideale anche per passeggiate ed escursioni tra i borghi di montagna, in una combinazione perfetta di relax e avventura, per questo tanto amata dal turismo italiano. Grazie alla flora e alla fauna che accoglie, l’isola si presta anche ad essere visitata in primavera per ammirare i colori della vegetazione che la ricopre.

Luoghi da scoprire

Tra le spiagge da visitare e scoprire come quella di Aghios Ioannis, Pefkoulia, Egremni e Porto Katsiki. Le insenature nella parte meridionale dell’isola sono caratterizzate da notevole bellezza mentre quelle sul lato occidentale mantengono un aspetto più selvaggio e incontaminato. Per gli amanti degli sport acquatici Vasiliki è una baia naturale, nota come maggiore centro per la pratica dello windsurf e centro vivace e attrezzato per surfisti.

Oltre alle spiagge e alle acque cristalline, tanti i luoghi di interesse dell’isola che accolgono i turisti, come le cascate della gola di Dimossari, il villaggio di Nydri, e gli edifici Voltoi. O ancora l’altopiano di Eglouvi con la coltivazione delle tipiche lenticchie locali, la capitale Nirikos e i mulini di Dimossari.

Corfù

 

La tradizione ha identificato Corfù con l’isola dei Feaci che Omero descrive con versi meravigliosi nell’ ‘”Odissea”. Secondo il poeta, l’isola fu l’ultima tappa di Ulisse prima di arrivare nella sua amatissima Itaca. Durante l’antichità I ‘isola era una grande forza navale. Secondo la mitologia Giasone e gli Argonauti, al ritorno dalla loro spedizione, trovarono rifugio sulle sue coste.

L’isola raggiungibile in 1 ora e mezzo di volo, è lunga circa 64 km, il suo punto più largo è circa 32 km. La sua costa si estende su 217 chilometri e il suo punto più alto è il Monte Pantokrator.

Ricchissima di attrazioni, è un piccolo paradiso sulla terra, dalla città vecchia, le Fortezze, Palaiokastritsa, Kanoni, Achillion, Pontikonissi, l’isoletta con la chiesetta bizantina, e lungo la costa settentrionale, si trovano le belle spiagge di Corfù con acqua cristallina, calette panoramiche, nel verde di una vegetazione che affonda nel profondo blu del mare.

Per scoprire l’isola in libertà con i suoi panorami mozzafiato ed angoli suggestivi è consigliabile il noleggio di un’ automobile, le strade sono comunemente buone.

Cefalonia

Cefalonia è uno scrigno segreto. Appena aperto inonda la stanza di profumi e panorami quasi li racchiudessi tutti. Per alcuni è l’isola greca perfetta: maestosa, elegante, sorprendente. Acque cristalline, meravigliose distese di sabbia, villaggi pittoreschi e monasteri medievali.

È un vero gioiello grazie alla sua biodiversità: la grandezza e la bellezza del mare convivono con fiumi, laghi, montagne, magnifiche spiagge, valli lussureggianti e boschi; ma anche affascinanti grotte quali l’eccezionale Drogarati Cave. Lungo le coste è possibile ammirare la tartaruga Caretta caretta, i delfini e la foca monaca; per i sentieri cavalli selvaggi, conigli e capre.

Zante

Zante (o Zacinto), stupenda isola greca dell’arcipelago delle Ionie, è considerata “terra di poeti”, avendo dato i natali ad Ugo Foscolo e a Dionysios Solomos, autore dell’inno nazionale greco.
Una delle perle di quest’isola è Laganas, famosa per le spiagge, per la vita notturna e per il Parco Nazionale Marino. Splendide sono anche la spiaggia del Relitto e quella delle Grotte di Keri, oltre al fantastico panorama ammirabile dal Porto Limnionas.
Meritano una visita la capitale Zante, ricca di musei e chiese, e Loucha, caratteristico paesino vicino a Porto Limnionas.