Viaggiare con i bambini, anche molto piccoli o neonati, può essere una delle esperienze più belle da vivere in famiglia e, al contrario di quello che solitamente si è portati a pensare, non comporta troppe limitazioni… a patto di non dimenticare a casa il buonsenso!

  • INFANT:

    Bambino di età compresa tra 0 e 2 anni non compiuti.
    A bordo dell’aereo l’infant non ha diritto al posto (deve viaggiare in braccio ad un adulto) e nemmeno alla franchigia bagaglio.
    Per ragioni di sicurezza, ogni bambino al di sotto dei 2 anni deve viaggiare accompagnato da una persona di almeno 18 anni compiuti, o comunque di età conforme alle disposizioni di Compagnia; a sua volta quest’ultima non può prendersi in carico più di un infant per volo. Due infant possono viaggiare con due adulti, ma su file separate, in quanto, in caso di emergenza, per ogni fila è disponibile solo una maschera di ossigeno extra.

  • CHILD:

    Bambino di età compresa tra 2 e 12 anni non compiuti, per alcune Compagnie anche 14 non compiuti. A bordo dell’aeromobile ha diritto al posto a sedere ed ha una franchigia bagaglio pari a quella di un adulto.

DOCUMENTI DI VIAGGIO PER BAMBINI

Per potersi imbarcare su un volo, nazionale o internazionale che sia, anche i bambini, compresi quelli più piccoli, devono avere un documento d’identità personale valido, che soddisfi i requisiti del paese di destinazione del volo.

 

VIAGGI NAZIONALI

Per viaggiare all’interno dei confini nazionali, è sufficiente l’esibizione di uno dei seguenti documenti di identificazione: carta d’identità, passaporto o certificato di nascita con foto rilasciato dal Comune di residenza del minore.

VIAGGI INTERNAZIONALI

Per i viaggi internazionali i minori di nazionalità italiana devono necessariamente essere in possesso di uno dei seguenti documenti:

  • Carta d’identità valida per l’espatrio: valida per viaggi all’interno della Comunità Europea o verso uno Stato che ha un accordo bilaterale con l’Italia e che quindi accetta tale documento alla frontiera in ingresso;
  • Passaporto individuale: dal 2009 non è più consentito ai minori viaggiare con l’iscrizione sul passaporto del genitore/tutore legale;
    Al fine di garantire una maggiore sicurezza, è diventato quindi obbligatorio il passaporto individuale anche per i minori, introducendo il principio “una persona, un passaporto”;
  • Lasciapassare o certificato o estratto di nascita con foto: valido solo per alcune destinazioni; deve essere in corso di validità e vistato dalla Questura, per poter essere utilizzato come documento per attraversare la frontiera;